Con la newsletter vogliamo rendere la psicologia uno strumento di lettura delle cose che accadono ogni giorno, o almeno questa è la nostra intenzione. Promettiamo di non essere invadenti, ma ti proponiamo articoli, approfondimenti e spunti di riflessione per rendere la psicologia sempre di più uno strumento agile attraverso cui leggere e intervenire sulle cose quotidiane.

Iscriviti alla Newsletter
Depressione

Depressione

Questa volta, anziché proporre un caso clinico tratto dalla letteratura scientifica faremo riferimento al racconto La persona depressa di David Foster Wallace

Continua a leggere
Sentire le voci: sintomo e segno

Sentire le voci: sintomo e segno

Nel senso comune, sentire le voci è considerato uno dei sintomi cardinali della psicosi e per questo profondamente stigmatizzato

Continua a leggere
Baby Raindeer

Baby Raindeer

Non è la condanna dello stalking il fulcro del racconto, quanto l'attrazione profonda che proviamo per il trauma, personale e altrui.

Continua a leggere
Borderline

Borderline

Negli ultimi decenni, le diagnosi di disturbo borderline sono aumentate a dismisura e più che un’eccezione l’organizzazione borderline sembra essere una norma

Continua a leggere
ChatGPT 4.0

ChatGPT 4.0

L’Intelligenza Artificiale sostituirà la psiche umana?

Continua a leggere
Quanto costa

Quanto costa

Quanto costa fare una psicoterapia? Quale servizio si acquista con la tariffa pattuita? Come valutare quel numero?

Continua a leggere
Il padrone nella testa

Il padrone nella testa

Le ossessioni sono pensieri intrusivi che hanno a che fare con fantasie distruttive, aggressive oppure con l’angoscia di morte e della malattia

Continua a leggere
True crime

True crime

Perché siamo ossessionati dal crimine?

Continua a leggere
Schizofrenia

Schizofrenia

Da sempre la psichiatria, e oggi anche le neuroscienze, riconducono la schizofrenia principalmente a tare genetiche

Continua a leggere
Lo psicologo influencer

Lo psicologo influencer

Dott. Google è il professionista sanitario più ricercato. Cosa succede se il problema su cui ci si interroga è di carattere emotivo e relazionale?

Continua a leggere