Con la newsletter vogliamo rendere la psicologia uno strumento di lettura delle cose che accadono ogni giorno, o almeno questa è la nostra intenzione. Promettiamo di non essere invadenti, ma ti proponiamo articoli, approfondimenti e spunti di riflessione per rendere la psicologia sempre di più uno strumento agile attraverso cui leggere e intervenire sulle cose quotidiane.

Iscriviti alla Newsletter

#melasegno

La morte e del perché non se ne può parlare

La morte e del perché non se ne può parlare

La morte è cambiata molto nel corso del tempo. Prima vivevamo con maggiore disinvoltura la morte ed ed i suoi rituali

Continua a leggere
Time Out

Time Out

Una sedia chiamata sedia del pensiero è il luogo del disonore per i bambini, lì vengono messi in punizione senza potersi alzare o giocare

Continua a leggere
Sentire le voci: sintomo e segno

Sentire le voci: sintomo e segno

Nel senso comune, sentire le voci è considerato uno dei sintomi cardinali della psicosi e per questo profondamente stigmatizzato

Continua a leggere
Quanto costa

Quanto costa

Quanto costa fare una psicoterapia? Quale servizio si acquista con la tariffa pattuita? Come valutare quel numero?

Continua a leggere
Lo psicologo influencer

Lo psicologo influencer

Dott. Google è il professionista sanitario più ricercato. Cosa succede se il problema su cui ci si interroga è di carattere emotivo e relazionale?

Continua a leggere
L’ultimo incontro

L’ultimo incontro

Non sempre è possibile fare l’ultimo incontro di un lavoro di terapia. Idealmente la conclusione andrebbe progettata come parte integrante del lavoro

Continua a leggere
Il lavoro è una tana

Il lavoro è una tana

Persone che cercano psicoterapia per trovare il coraggio di trasgredire ai precetti morali di quella che pare essere una nuova religione laica: il lavorismo

Continua a leggere
L’invidia al contrario

L’invidia al contrario

Per il senso comune l’invidioso esiste in natura. Ma di cosa parliamo quando parliamo di invidia? Esistono persone invidiose?

Continua a leggere
L’anziana signora

L’anziana signora

Come mai le persone con un’età avanzata fanno meno frequentemente domanda di psicoterapia? Come mai, questa si configura come necessità e non come scelta?

Continua a leggere
Volgare è politico

Volgare è politico

Mi interrogo sulla volgarità in psicoterapia. L’uso del turpiloquio, di un linguaggio esplicito che valenza ha? Perché qualcuno lo evita e qualcuno lo ostenta?

Continua a leggere