Trailer - Profondità di campo

Trailer - Profondità di campo

Quello che la psicologia chiama "Io" è solo la parte che si adattata al mondo, la maschera come l’ha definita lo psicoanalista svizzero Carl Gustav Jung.
Per capire chi siamo veramente dobbiamo comprendere cosa desideriamo, ma se questi desideri sono inconsci come facciamo a contattarli?
Ecco, per me il cinema è come un sogno, “come uno specchio” che ci restituisce un’immagine, un duplicato di noi stessi con il quale possiamo identificarci.

Sono Sergio Stagnitta, psicologo e psicoterapeuta, fondatore e curatore del sito Cinema e Psicologia e questo è il mio nuovo podcast, prodotto dall'Ordine degli Psicologi Lazio per il Festival della psicologia.

PrecedenteParanoia
SuccessivoLutto