Intimità e immaginazione

Intimità e immaginazione

In questa quarta puntata di profondità di campo vi racconterò la storia di due bellissimi film, usciti diversi anni fa, che mi consentiranno di trattare un tema a me molto caro, la funzione dell’immaginazione nella nostra vita. A volte rifugiarsi nell’immaginazione non è così negativo come sembra, non è sempre una fuga dalla realtà, ma un modo per entraci in contatto attraverso la mediazione delle nostre stesse fantasie.
Per entrare in contatto profondamente con l’altro devo sganciarmi dalla realtà dell’altro, ma come è possibile?

PrecedenteParanoia
SuccessivoZitella